clicca per abilitare lo zoom
searching...
Non abbiamo trovato nessun risultato.
apri la mappa
vista Roadmap Satellitare Ibrido Terreno La mia posizione A schermo intero

Ricerca Avanzata

Altre opzioni di ricerca
Abbiamo trovato 0 risultati. Vedi i risultati
Ricerca Avanzata
Altre opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
I tuoi risultati di ricerca

EX CIP – EX CARBOCHIMICA

Settore produttivo di specializzazione (destinazione d’uso)

Tipologia di Contratto/Dismissione:

Superficie lorda di pavimento totale attuale (mq):
1.200
Superficie territoriale totale attuale (mq):
133.000

Stato Occupazionale:

Stato manutentivo:
Ottimo
Procedura richiesta:
Bando Pubblico
Data Chiusura Bando:
28/02/2020
Indirizzo: Via Marconi
Comune:
Provincia:
Cap: 43036
Nazione: Italia
Apri in Google Maps
Libero/Disponibile
Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata, posta all’interno del centro urbano a 200 metri dalla stazione ferroviaria di Fidenza e a 200 metri in linea d’aria dalla Piazza principale nel centro storico cittadino, già occupata dagli insediamenti chimici delle fabbriche Ex Carbochimica ed Ex CIP e parte del Sito di Interesse Nazionale per le bonifiche ambientali in fase avanzata di attuazione. Il riuso produttivo è parte rilevante del complessivo progetto di rigenerazione dell’area compresa la ferrovia Milano – Bologna e la tangenziale nord della via Emilia.

L’area è collocata in modo ottimale rispetto alla viabilità di valenza territoriale: dista poco più di 2km dal casello autostradale A1 di cui costituisce terminale all’interno del centro urbano dell’asse di sviluppo che vede già attivo all’uscita sull’A1 polo commerciale incentrato su Fidenza Village Outlet Center di valenza quantomeno regionale e insediamenti ricettivi e del Food con oltre 6 milioni di visitatori annui.
Il nodo di scambio intermodale della stazione ferroviaria sulla linea Milano Bologna è posto a 200 metri dal limite dell’area d’intervento. Il centro storico cittadino con i principali servizi urbani si appoggia proprio all’edificio viaggiatori della stazione.
A distanza contenuta sono presenti l’aeroporto Verdi di Parma e la stazione mediopadana di Reggio Emilia della linea ferroviaria AV.

StrutturaDistanza in Km
Aeroporto:21.3
Stazione ferroviaria:0.2
Autostrada:2.4
Servizi (bus/tram):0.2
Scalo merci (interporto):16.7
Porto:118

• Posizione interna al centro urbano
• Mix di destinazioni d’uso produttive realizzabili
• Alta connesione con reti di trasporto su gomma e ferroviarie
• Condizioni particolarmente vantaggiose in rapporto a riuso di aree bonificate

STATO ATTUALEArea (mq)
Industriale:66.500
DA SVILUPPAREArea (mq)
Industriale:66.500
Disponibilità parcheggio:
Si
Tipo parcheggio:
Pubblico

EX CIP e CARBOCHIMICA
FOGLIO PARTICELLA

45 856
45 876
45 877
45 878
45 868
45 869
45 870
45 871
45 872
45 875
45 873
45 874
45 504
45 505
45 35
45 649
45 401
45 402
45 403
45 299
45 310
45 119
45 492
45 500
45 491
45 501
45 129
45 184
45 130
45 664
45 665
45 750
45 749
45 502
45 503
45 646
45 137
45 669
45 140
45 141
45 667
45 539
45 143
45 39
45 298
45 496
45 327
45 328

L’area è stata oggetto di prima progettazione urbanistica particolareggiata (PP di iniziativa pubblica) approvata nel 2003 contestualmente all’avvio delle prime operazioni di bonifica ambientale in EX CIP, area già acquisita nel 2001 dal Comune di Fidenza dalla Curatela Fallimentare. L’approvazione, già in quella fase, del PUA è stato strumento fondamentale nel 2005 per poter acquisire in procedura espropriativa sempre da procedura fallimentare anche l’area ex Carbochimica, azienda fallita nel giugno 2004, e avviare gli interventi di messa in sicurezza e bonifica ambientale anche su quell’area.
Sulla base degli sviluppi degli interventi di bonifica ambientale il piano urbanistico è stato aggiornato già nel 2009 e poi nel 2012/2015.
Negli anni tra il 2012 e il 2015 sono stati sviluppate le prime opere di urbanizzazione sulla porzione di area Ex Cip nella quale si sono raggiunti gli obiettivi di bonifica ed in particolare sono stati realizzati parte del ridisegno di Via Marconi e la centrale di cogenerazione con sfruttamento ad alto rendimento del gas metano a servizio del nuovo insediamento produttivo e di aree ed edifici pubblici esterni allo stesso.
Nel 2020 si prevede, con la conclusione degli interventi di bonifica in EX CIP, il bando pubblico per l’assegnazione delle aree per nuovi edifici produttivi su una prima superficie territoriale di 25.000 mq.; con successivo bando saranno collocate anche le aree di EX CARBOCHIMICA destinate a nuovi edifici produttivi e dove si prevede anche il recupero per destinazioni di supporto del corpo ex officine ed uffici lungo la strada di ingresso attuale all’area.
Il disegno urbanistico ha definito un assetto delle aree pubbliche in grado di consentire, attraverso semplici percorsi di addizione delle unità minime di intervento, di rispondere alle esigenze di aziende dalle dimensioni della piccola impresa a quelle delle medio-grandi. Particolare attenzione, data la centralità dell’area nel contesto urbano, è stata posta al nuovo fronte su via Marconi, parte terminale del sistema viario più importante per la crescita produttiva del territorio di riferimento che parte dall’uscita del casello autostradale A1 con il grande polo commerciale e di servizi ricettivi, direzionali e del “food” posto proprio nei pressi dello stesso.
L’area è poi definita verso la parte già costruita dell’originario piano particolareggiato del 2003 (polo logistico Bormioli spa) dal tratto urbano del Rio Venzola, anch’esso interessato dagli interventi di bonifica ambientale; nelle porzioni di area poste più vicine al rio si prevede la sistemazione paesaggistica con realizzazione di parte significativa delle dotazioni territoriali a verde, unitamente alle aree extra comparto anch’esse di proprietà comunale poste lungo la tangenziale nord dove è già stata attuata una sistemazione a bosco urbano di carattere mitigativo e compensativo e come parte integrante del più generale processo di riconversione produttiva e rigenerazione urbana delle aree e di tutta la zona caratterizzata in modo negativo nel corso del secolo scorso dalla presenza delle grandi fabbriche della chimica pesante con il loro fardello di inquinamento ambientale.
Il progetto di bonifica in corso consentirà l'utilizzo dell'area per uso produttivo entro i limiti per la componente suolo e sottosuolo della tabella B di cui al D. lgs. n. 152/06 e s.m.i.; il processo di bonifica delle acque di falda continuerà anche in fase successiva alla costruzione dei nuovi edifici attraverso una rete di pozzi barriera posto in fregio a via Marconi e relativo impianto di trattamento posto ai limiti meridionali dell'area d'intervento nelle vicinanze del rio Venzola. L'impianto è realizzato nell'ambito dei lavori di bonifica ambientale e diventerà anch'esso parte del sistema delle urbanizzazioni dell'area oggetto di gestione unitaria da parte dei soggetti che si andranno a di insediare unitamente ai servizi a rete e al sistema energetico.

Stato attuale autorizzativo
PUA approvato nel 2003 le cui previsioni sono in generale confermate dal PSC vigente che salvaguardia le disposizioni dei piani attuativi approvati in attuazione del PRG previgente, fatte salve le eventuali prescrizioni integrative disposte dalle schede di comparto.

Possibili trasformazioni
Come già evidenziato vi è un PUA di iniziativa pubblica già approvato e parzialmente attuato che dovrà essere aggiornato in rapporto alla conclusione degli interventi di bonifica salvaguardando i caratteri essenziali già descritti e rappresentati negli elaborati allegati. Contestualmente al PUA si procederà all'aggiornamento della VAS già approvata anch'essa in sede ministeriale.

La dismissione con localizzazione di nuove aziende o il potenziamento di aziende già insediate delle superfici fondiarie bonificate è parte rilevante degli obiettivi strategici del Documento Unico di Programmazione DUP del Comune di Fidenza 2020/2024 approvato dal Consiglio comunale il 28 novembre 2019

Confronta gli elenchi